×
Risultati della tua ricerca: Chiudere
Cataloghi
Nessun catalogo corrisponde alla tua ricerca
    ProdottiMostra tutti i prodotti
    Nessun prodotto corrisponde alla tua ricerca
      Carrello
      La recinzione per il giardino ha innanzitutto una funzione pratica, ma può anche dare un tocco di stile in più allo spazio esterno di casa oppure aiutarti a delimitarne le zone. Sia che tu preferisca un modello fisso o uno mobile, scopri le infinite possibilità offerte oggi dai produttori di recinzioni e trova il recinto perfetto per te!

      1. Perché montare una recinzione in giardino ?

      Sia che sia montata al confine della proprietà o al suo interno, una recinzione da giardino può adempiere a più compiti contemporaneamente.

      • Posta a un’altezza strategica, funge da frangivista, mettendoti al riparo da sguardi indiscreti per permetterti di goderti il giardino in tutta tranquillità.
      • Offre un’efficace protezione dal vento e quindi può servire a rendere il terrazzo più comodo e funzionale, mettendoti al riparo da quella fastidiosa arietta fresca...
      • Crea una piacevole ombra che rende il giardino più vivibile anche nel bel mezzo della stagione estiva.
      • Permette di creare una delimitazione simbolica tra i vari angoli del giardino, come l’orto, lo spazio “abitabile” e le aiuole.
      • Alcuni modelli come la staccionata possono fungere da base per le piante rampicanti e facilitare la creazione di veri e propri muri vegetali.

      2. Quale materiale scegliere per recintare il giardino ?

      In materia di recinzioni e steccati per il giardino, meglio evitare di essere troppo originali. Generalmente i materiali e i formati più utilizzati sono infatti pochi.

      • Il legno è scelto da tutti coloro che amano l’intimità e il calore offerti dalle recinzioni naturali. Le cosiddette staccionate sono infatti disponibili in numerose essenze diverse, mentre i formati vanno dalla recinzione decorativa a mezza altezza, fino ai grandi pannelli di legno occultanti di altezza uguale o superiore a 170 centimetri.
      • ​La recinzione in materiale composito, invece, conquista sempre più persone grazie alla sua eleganza. I listelli in composito sono spesso abbinati a una struttura in alluminio o acciaio. Al contrario del legno, inoltre, questo tipo di materiale è particolarmente facile da pulire e curare.
      • I pannelli frangivista in tessuto, poi, sono realizzati in vari tipi di materiali sintetici come il poliestere e sono la scelta ideale soprattutto per chi non vuole creare una struttura fissa o vuole continuare a far passare la luce.
         
      • La recinzione o muretto in pietra, infine, dona un aspetto ancora più naturale, caloroso e autentico allo spazio esterno.

      3. Recinzione fissa o retrattile?

      Talvolta capita che il pannello frangivista per il giardino non sia usato tutto l’anno o addirittura nemmeno per tutta la giornata! Per questo ora è possibile optare per un pannello in tessuto retrattile che, con una semplice maniglia, permette di far fuoriuscire da una sottile base in alluminio un grande telo impermeabile, bello da vedere e resistente al vento, con una larghezza che può raggiungere anche i tre metri.

      Le recinzioni estensibili e retrattili di questo tipo rappresentano la soluzione ideale per una recinzione temporanea, ad esempio per creare uno spazio più raccolto quando si ricevono gli amici a casa per qualche ora.

      Se tuttavia il tuo obiettivo è impedire che i vicini ti vedano o delimitare gli spazi in giardino, una recinzione fissa sarà certamente più adatta, senza per questo perdere in adattabilità, perché è infatti possibile acquistare tanti moduli quanti sono quelli necessari.

      4. Grandezza e tipo di recinzione

      La scelta del tipo di recinzione per delimitare la proprietà può dover rispettare determinati criteri estetici e misure definiti nel piano urbanistico del comune.
      Lo stesso vale anche per i moduli di recinzione montati non al confine, ma interamente all’interno della proprietà.
      Prima di scegliere il modello di recinzione più adatto, attenzione quindi a fare i dovuti controlli!

      5. Quanto costa una buona recinzione?

      Dalla recinzione per il giardino in PVC di fascia bassa, fino ai listelli in materiale composito, il costo di una recinzione esterna, naturalmente, può variare molto e dipende da criteri determinanti come materiali, dimensioni dei pannelli e lunghezza totale da coprire. Generalmente un pannello di tre metri di larghezza costa tra i 100 e i 200€.

      Dona un po’ di intimità e riservatezza in più al tuo giardino regalandoti una bella recinzione fissa in composito o un comodo telo retrattile in tessuto: Vente Unique ha selezionato per te solo modelli di qualità!

      Scopri anche:

      Guida all'acquisto
      Guida all'acquisto
      Guida all'acquisto
      Guida all'acquisto