Alcuni desiderano disporre di un letto in più sempre disponibile per ospitare amici e persone care in ogni momento. Altri, invece, semplicemente vivono in una casa piccola e non hanno una camera da letto. In ogni caso i trucchetti che permettono di dormire in salone trasformando tutta o parte della stanza in zona notte sono diversi. Ecco le principali piste da esplorare!

Il divano letto

Il divano letto è già da diversi anni la star indiscussa delle piccole case. Questo modello di divano offre infatti la possibilità di aprirsi in modo semplice e veloce per tirare fuori un materasso in grado di accogliere una o due persone a seconda del modello. Un divano modulare rimane attualmente la migliore soluzione per unire salone e zona notte in un unico luogo, anche se costringe a effettuare ogni giorno un po’ di ginnastica, perché occorre chiuderlo la mattina e aprirlo la sera. Si tratta comunque della soluzione ideale per un monolocale, ad esempio.

Esistono poi anche altri interessanti modelli come il divano letto angolare, che offre spesso la possibilità di avere un materasso più grande, pur lasciando libero il centro della stanza quando è chiuso.

Il letto a soppalco

Optare per un letto a soppalco in salone è naturalmente un’opzione molto interessante per guadagnare altri metri quadrati di spazio, ma per poterne approfittare occorre innanzitutto avere una stanza di una certa altezza. Per un soppalco pensato per permettere di stare in piedi, l’altezza ideale tra il piano del soppalco e il soffitto è compresa tra 1,80 e 2 metri. Tuttavia è anche possibile puntare a un’altezza minore per un semplice letto a soppalco, anche se occorrerebbe comunque avere almeno 90 centimetri – 1 metro se si vuole evitare di sbattere ovunque ogni volta che si va a letto…

Lo spazio situato sotto il soppalco può inoltre essere ottimizzato con l'acquisto di una scrivania poco ingombrante, ad esempio, per allestire un angolo studio.

L’angolo letto dietro un divisorio o parzialmente nascosto

L’ultima possibilità consiste semplicemente nel montare un vero e proprio letto in salone, anche se ciò non significa per forza essere costretti a mischiare tutto! Il trucco consiste nel delimitare un confine simbolico tra i vari spazi, con la zona giorno da un lato e la zona notte dall’altro. Il tipo di confine può naturalmente variare: i più esperti in bricolage potranno montare dei divisori opachi e creare così una vera e propria stanza in più, mentre altri si accontenteranno tranquillamente di un bel paravento, di una spessa tenda colorata o magari di un pannello giapponese in grado di creare subito un’atmosfera particolarmente zen.

Scopri anche:

Consigli
Guida all'acquisto
Guida all'acquisto
Consigli